info@primoascolto.it

Mese: Aprile 2020

CARTAGINE – MOLOTOV [RECENSIONE]

L’esordio discografico dei Cartagine è l’autoprodotto “Molotov”, album di dieci brani partorito lo scorso 17 aprile. Non proprio un debutto a tutti gli effetti per il duo toscano formato da Paolo Sbarzagli e Neri Baldinelli, che hanno anticipato il loro progetto con l’uscita di tre singoli che hanno riscosso un buon successo a livello di…
Leggi tutto

TOMMY TOXXIC – LA DANZA DELLE STREGHE [RECENSIONE]

Non è passato nemmeno un anno da quando Tommy Toxxic faceva il suo esordio da solista sul mercato discografico, che ecco disponibile un nuovo capitolo della promettente carriera del rapper: ha visto la luce infatti lo scorso venerdì “La danza delle streghe”, edito per Pluggers. Un album con tanta autocelebrazione mista ad introspezione, con liriche…
Leggi tutto

MARCHESE – PARENTESI [RECENSIONE]

L’EP d’esordio di Jacopo Marchetto alias Marchese s’intitola “Parentesi”: cinque brani, per un quarto d’ora di turbamenti emotivi sciorinati su sonorità indie-pop. È questo, in sintesi il fil rouge del progetto: il 27enne di Latina tratta fondamentalmente di coinvolgimenti e dissidi sentimentali in maniera nostalgica, con conseguenti sbalzi umorali tramutati in liriche (a volte prevedibili)…
Leggi tutto

DARMAN – NECESSITA’ INTERIORE [RECENSIONE]

La terza raccolta d’inediti della carriera discografica da solista di Darman s’intitola “Necessità interiore”, ed ha visto la luce ad inizio aprile con la collaborazione dell’etichetta Ayawsca Sciamani Musicali, che ha curato anche i primi due progetti dell’artista calabrese. Il rock di Darman è come di consueto corposo e denso, con contaminazioni elettroniche marcate che…
Leggi tutto

FRIZ – BALLATE D’ASPORTO [RECENSIONE]

L’evoluzione discografica di Friz compie un passaggio fondamentale con la pubblicazione di “Ballate d’asporto”, EP di sei (anzi, cinque) brani editi per INRI. Un progetto a metà tra indie pop e rap, in stile Coez per intenderci: l’artista d’origini venete mostra un flow sorprendente, impreziosito da liriche mai banali che sciorinano riflessioni e disguidi sentimentali.…
Leggi tutto

FILIPPO D’ERASMO – CANZONI PART TIME [RECENSIONE]

L’esordio discografico di Filippo D’Erasmo s’intitola “Canzoni Part Time”, breve EP di cinque brani e preambolo di un progetto più esteso che vedrà la luce prossimamente. Tra dediche emotive, riflessioni sociali e fotografie di strascichi sentimentali l’artista è bravo a mettere in mostra le sue spiccate doti cantautorali, andando a supportare un pop moderno contaminato…
Leggi tutto

RADIOCARMA – LA MIA STANZA [RECENSIONE]

Nel quartetto di brani pubblicati alla fine dello scorso anno dai salentini Radiocarma spicca senza ombra di dubbio il brano “La mia stanza”: un pezzo nostalgico, malinconico, ma diretto nell’ esprimere il proprio disappunto per le controversie sentimentali creatasi e per la mancanza di un punto d’incontro che possa soddisfare entrambe le personalità coinvolte. L’autore…
Leggi tutto

NAPODANO – SARA’ LA LIBERTA’ [RECENSIONE]

“Sarà la libertà” è il primo progetto esteso di Napodano, artista indie capitolino ma da tempo trapiantato in Belgio in pianta stabile. Otto brani editi dalla Street Label Records, in cui Napodano contamina il suo pop con l’utilizzo di synth particolari che impreziosiscono il carattere del prodotto: l’autore è bravo ad imporre la propria personalità…
Leggi tutto

VACCA – BAD REPUTATION [RECENSIONE]

Come un vulcano in continua evoluzione, il  rapper Vacca prosegue la sua costante proclività discografica dando vita ad una nuova raccolta d’inediti: “Bad Reputation” ha infatti visto la luce lo scorso venerdì, dopo un periodo d’incertezza dovuto all’esplosione della pandemia che ha reso difficile il completamento del progetto.  Come di consueto l’artista mostra un occhio…
Leggi tutto

ANNA CAROL – EVOLUZIONE [RECENSIONE]

L’approccio definitivo di Anna Carol verso la musica italiana passa da “Evoluzione”, EP di sei brani anticipato da “Quando tornerai”, singolo pubblicato lo scorso mese. La cantautrice bolzanina si poggia su sonorità elaborate, che richiamano un pop velatamente contaminato dall’elettronica ma che mantiene il fascino jazz-soul frutto dei suoi studi e delle sue passioni; le…
Leggi tutto