info@primoascolto.it

AimaD – Soldier [RECENSIONE]

“Soldier” è il titolo del mixtape di 15 tracce pubblicato il 23 febbraio dal giovane rapper ternano AimaD, vecchia conoscenza di Primo Ascolto (fu artista emergente della settimana nel giugno 2019, grazie all’album “La follia dell’esistere”).
In questo periodo di lockdown l’artista si è sentito come un soldato in trincea: in “Aria”, infatti, AimaD racconta il bisogno di libertà e la forza della musica, che riesce a convertire in arte qualsiasi tipo di sentimento; in “Non puoi amarmi” l’artista affronta la solitudine e tutti gli espedienti che ha utilizzato per sopperire questa condizione, mentre in “Problemi” sono gli amici la soluzione capace di colmare i vuoti dell’anima: un brano supportato da una struttura metrica forse troppo anarchica, sotto gli standard a cui il rappper ci ha abituato.
“Forza”, sostenuta da una base più conscious, è la canzone più introspettiva di “Soldier”, in cui AimaD riesce a mettersi a nudo rivelando il suo lato più sensibile; “Ho fame davvero” e “Sonno” sono i brani tecnicamente più incisivi, dove il rapper ternano pone l’attenzione alla sua voglia di riscatto con l’obiettivo di ripagare tutti i sacrifici fatti sia da lui che dalla sua famiglia.
A livello strumentale possiamo collocare “Soldier” a metà tra le new wave, la trap e un rap post anni 2000, con inserti pop rendono il prodotto ulteriormente appetibile.
E’ un disco valido anche dal punto di vista metrico, anche se i contenuti sembrano un po’ troppo ripetitivi: resta l’ottima base di partenza, che mette in mostra un rapper capace ma che ancora non riesce a plasmare il definitivo salto di qualità.

TRACCIA PREFERITA: Forza

 

TESTI
3.3/5
MUSICA
3.5/5
ORIGINALITA'
3/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *