info@primoascolto.it

Alega – Omega [RECENSIONE]

La verve creativa di Alega prosegue con “Omega”, EP che va chiudere la trilogia di progetti pubblicati negli ultimi sei mesi: ad “Alpha”, pubblicato lo scorso giugno, ha fatto seguito “STL vol. 1”, lavoro impostato sul freestyle che ha visto invece la luce alla fine di novembre.
Nei quindici minuti di “Omega” è tangibile la forte introspezione che l’autore vuole imprimere, coadiuvato dalle produzioni originali e spesso sperimentali del fido Laurino: all’intro parlata e concious di “Riepilogo” seguono infatti “Everyday” (con Justis Chanell) e “Vinile II”, brani profondi e caratterizzati da vivide ponderazioni; seguiranno le riflessioni sentimentali e più melodiche di “Sodio”, mentre la titletrack sarà il brano scelto per chiudere l’extended play, dove Alega si affida a delle meditazioni personali.
Prodotto interessante, ma poco fluido: il flow di Alega è ancora troppo statico nelle strofe, parte in cui dovrebbe provare a variare maggiormente il proprio stile per rendere le liriche meno prevedibili; va decisamente meglio nei ritornelli, che mostrano un’artista meno grezzo e più rilassato.

TRACCIA PREFERITA: SODIO

 

TESTI
3/5
MUSICA
3.2/5
ORIGINALITA'
3.2/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *