info@primoascolto.it

Armonia Team: background diversi per un (ottimo) risultato eterogeneo [INTERVISTA]

Gli Armonia Team Music sono una sorta di crew, nata dall’unione di alcuni giovani artisti napoletani con alle spalle background diversi, ora congiunti alla ricerca di una chiave pop-rap che per il momento convince, eccome.
L’ultimo singolo, “Scuola di Rap“, è fuori da una manciata di giorni, e ci ha fatto cogliere l’occasione di scambiare qualche battuta con i suoi componenti.

Ciao ragazzi, benvenuti su Primo Ascolto.
Sul web, Instagram a parte, è davvero dura reperire informazioni su di voi: vi chiedo quindi di presentare il progetto Armonia e, se vi va, di raccontarci qualcosa sulle vostre esperienze artistiche passate.

Ciao! Il proggetto Armonia nasce dall’idea di tre artisti che hanno come obiettivo quello di unire diversi stili musicali che rispecchiano le proprie personalità,
da qui deriva il nostro nome.
Ognuno degli artisti ha un passato musicale diverso: Draew, ad esempio, si é avvicinato alla musica fin da piccolo…in particolare alla chitarra classica; Alan viene da una mentalità underground che varia dal concious rap al rap di strada che usa per esprimere se stesso e cio che lo circonda.
Dante invece viene da una mentalità pop trap che utilizza tramite flow e musicalità di vario genere. Alan e Dante, inoltre, hanno alle spalle anche anni di esperienza nel freestyle.


Poche settimane fa è uscito “Scuola di Rap”, il vostro nuovo, interessantissimo, singolo.
Rispetto a “Niente di particolare”, titolo del pezzo di debutto in cui avete utilizzato un approccio più urban-dance, vi siete affidati maggiormente a barre serrate e punchline: pensate di seguire un determinato percorso oppure continuerete a spaziare su più generi?

In realtà abbiamo intenzione di non porci nessun limite di genere.
Ci piace svariare in tutti i campi.

Sempre rimanendo sul vostro esordio, come siete giunti alla collaborazione con un producer quotato come Janax?

la collaborazione con Janax è nata attraverso un contest che ha portato poi alla realizzazione del brano prodotto da lui.

In “Scuola di Rap” la frase simbolo del pezzo è nel ritornello: “Una sincera gavetta è meglio che fare un fottuto reality”.
Molti artisti importanti, anni fa, la pensavano esattamente come voi, salvo poi ridimensionare la loro idea perché vittime loro stessi del sistema.
Andando più nello specifico, credete che i talent show siano una scorciatoia subdola nel mercato discografico?

Noi pensiamo che la gavetta sia necessaria per costruire un percorso artistico forte rispetto magari alla costruzione artistica di alcuni talent.

La nuova scuola napoletana, soprattutto quando si parla di rap, è tra le più floride di tutto il continente. C’è qualche artista che ammirate maggiormente, rimanendo prettamente in terra campana?

Non c’è nessun artista in particolare che ammiriamo, ognuno di loro ha le sue particolarità ed è forte a modo suo.
Ovviamente siamo d’accordo sul fatto che il sound della scena campana spacca di brutto.

Ultima domanda, prima di salutarci: come si evolverà nel prossimo futuro il cammino artistico e discografico degli Armonia Team Music?

Per quanto riguarda il futuro degli Armonia non possiamo darti una risposta precisa poiché siamo in continua evoluzione.
A breve uscirà un nuovo singolo intitolato “Ricordi”.
Tenetevi pronti.
Grazie per l’intervista!

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.