info@primoascolto.it

Bongi – Tutto a posto [RECENSIONE]

Bongi è un artista decisamente eclettico: compositore e producer, ha l’abilità di unire suoni profondamente diversi fra loro in un connubio di armonia e tecnica, creando brani singolari e decisamente originali.
Con il suo ultimo EP “Tutto a posto” porta questa sua skill all’ennesima potenza, regalandoci così un prodotto diverso, unico nel suo genere e profondamente originale.
L’EP che ci troviamo ad ascoltare è un enorme flusso di coscienza in cui ci troviamo immersi, come se entrassimo nella mente dell’artista e viaggiassimo fra le sue sinapsi neurali rimanendo affascinati da tutti i pensieri che corrono liberi intorno a noi, in un’euforia di suoni diversi ma perfettamente sposati fra loro.
Le sonorità vanno dall’indie all’elettronica, dal pop al chill, in quello che lo stesso autore ha definito “Crossover pop”, enunciazione che calza a pennello.
Le tematiche sono sicuramente molto intime, profonde e di tanto in tanto macchiavelliche, da spingere addirittura l’ascoltatore a domandarsi più volte a cosa si riferisca l’artista nei propri testi: il tema centrale è molto spesso lasciato sottinteso o appena accennato, senza che venga approfondito il turbinio di pensieri, idee ed emozioni che ha generato determinate prese di posizione. In alcuni pezzi si parla d’amore e passione, in altri si tratta della difficoltà di affrontare alcune situazioni della nostra esistenza, sviscerando ogni singola questione.
“Tutto a posto” è senza alcun dubbio un prodotto molto particolare, un’opera non troppo semplice e con varie chiavi di lettura che spingono l’ ascoltatore a porsi delle domande e provare a ricercare le risposte all’interno delle liriche, molto spesso rimanendone deluso.
Un vero e proprio viaggio nell’introspezione dell’artista, con l’intento di farci scoprire i lati nascosti di quest’ultimo e, di riflesso, anche di noi stessi.

TRACCIA PREFERITA: Elastico

TESTI
3.5/5
MUSICA
3.7/5
ORIGINALITA'
3.7/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *