info@primoascolto.it

Carsico – Cielo/terra [RECENSIONE]

Terra/Cielo è il nuovo album del cantautore torinese Francesco Cavecchi, in arte Carsico, uscito il 12 novembre per Alter Erebus Press & Label .
Un disco capace di stupire e scavare nel profondo, di catturare l’attenzione anche di chi è distratto, di chi è intento a fare altro, grazie all’interpretazione, agli arrangiamenti e alle parole che porta dentro.
Cantautorale nel senso più viscerale ed essenziale del termine, Carsico ha una voce graffiata che trasporta dentro ad ogni vibrazione le storie che racconta, e le traduce in canzoni attraverso una scelta di immagini che si incontrano in testi eleganti e poetici.
Gli strumenti suonano limpidi ed essenziali, mescolandosi tra di loro in un’alchimia di sonorità che vibrano attraverso chitarre intense e scivolano nella dolcezza degli archi, tra note di pianoforti che cadono decise come gocce di un temporale, nel tempo scandito da ritmiche ipnotiche e colorato da incastri di voci e fischi malinconici di armoniche.
Un disco che racconta attraverso i suoi nove brani storie di rapporti tra le persone, riflessioni tra scorci di vita vissuta e personaggi rapiti dalle pagine dei libri, che descrive la difficoltà di riconoscersi negli altri, di empatizzare, di condividerne il dolore.
Sono tante le sensazioni e le emozioni che arrivano a chi si ferma ad ascoltare: dall’intimità autobiografica di “Noi” alla suggestione malinconica di “Itaca”, dalla solitudine di “Oracolo” ai sogno di imparare ad essere migliori in “Tempo”.
In “Brucia” ci si incammina invece nelle stanze più buie della memoria tra cumuli di ricordi impolverati, in “La Maga” si incontrano il rimpianto e la speranza, in “Filastrocca” ci si riscopre in un mondo epico e fatato e in “Non sai” si diventa spettatori silenziosi di dialoghi struggenti.
Un album con tanto da raccontare, impregnato di sfumature folk e arricchito da una produzione che riesce a far risaltare l’essenza di ogni suono, la cura nella ricerca delle melodie, la profondità letterale dei testi e la loro interpretazione intensa ed emozionale.

TRACCIA PREFERITA: La Maga

 

TESTI
4.2/5
MUSICA
4.5/5
ORIGINALITA'
4/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.