info@primoascolto.it

Casinò Royale – Polaris [RECENSIONE]

Polaris è la stella polare, il simbolo dell’orientamento, la luce che prova a guidarci fuori da un momento in cui un buio accecante sembra oscurare la prospettiva del nostro domani, un traguardo luminoso alla fine della strada che porta al cambiamento.
“Polaris” è anche il titolo del nuovo disco dei Casino Royale, uscito il 4 giugno in digitale per Believe e in vinile per Aldebaran Records.
Questo album è un viaggio vero e proprio, nel quale le otto tracce si inseguono tra interludi e atmosfere dub, tra riflessioni e speranze, tra musica e parole.
In questo percorso tra beat elettronici e suoni orchestrali troviamo canzoni più radiofoniche come “Fermi alla velocità della luce” e “Ho combattuto”, brani strumentali come “Contro me stesso e al mio fianco”, “FVDL Interlude” e “Fame d’aria” e dialoghi astrali come in “Scenario”.
Completano la tracklist “Tra noi”, brano electro dub arricchito da pianoforti ed archi e la sua evoluzione “Tra noi dis version”, che mira a distorcere ed enfatizzare la linea vocale del brano che lo precede in un’atmosfera da live club.
I Casino Royale sono il simbolo di una ricerca di sound e sperimentazione che non ha eguali: pionieri di atmosfere elettroniche che vanno oltre alle etichette e ai generi musicali e lo confermano con questo nuovo lavoro, che dimostra la loro continua capacità di stare sempre un passo avanti.

TRACCIA PREFERITA: Fermi alla velocità della luce

TESTI
3.7/5
MUSICA
4/5
ORIGINALITA'
4.2/5

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.