info@primoascolto.it

Cesare Isernia – Via d’uscita [RECENSIONE]

“Via d’uscita” è il titolo del quinto album del cantautore partenopeo Cesare Isernia, fuori ovunque dal 29 ottobre e distribuito da Apogeo Digital Hall.
Un disco scritto quasi interamente durante il primo lockdown, avvalendosi della direzione artistica di Claudio “Gnut” Domestico che ha scelto di imprimere a questo lavoro un’atmosfera delicata.
Dieci tracce introspettive e profonde, intense nei testi e musicalmente eleganti con arrangiamenti che non mirano a stupire quanto ad emozionare, puntando all’essenza senza artifici.
I suoni chiari e puliti danno risalto agli strumenti, quasi come se chiudendo gli occhi ci si proiettasse in un teatro ad ascoltare un concerto nel quale l’acustica sappia sottolineare le vibrazioni di chitarre e pianoforti, la profondità delle linee di basso, l’accompagnamento leggero delle batterie e il canto malinconico degli archi.
In mezzo a tutto questo la voce di Cesare è come un abbraccio che scalda e avvolge, tra parole ricercate a disegnare considerazioni intime su ciò che siamo e sulle emozioni che proviamo: lo sguardo dell’autore diventa una finestra sul mondo che ci circonda, sulla società che talvolta ci confonde, sull’importanza di imparare a scoprirci.
Il singolo che ha anticipato l’uscita del disco è stato “Credi in te”, brano che sprona a credere in sè stessi, non per sentirsi migliori degli altri o per raggiungere traguardi inarrivabili, ma per imparare ad amarsi e a conoscere i propri limiti e la propria umana bellezza.
Nella tracklist trovano spazio anche tre brani in dialetto, “Sott’à luna”, “A’via crucis” e la coinvolgente “Marilyn Monroe”, caratterizzata da un arrangiamento tra Jazz e Swing.
“Via d’uscita” è un album che vuole essere una carezza di conforto dopo un periodo buio, lasciando un senso di positività e di speranza nei confronti della strada che abbiamo davanti.
Un album davvero bello, ricercato ed elegante, scritto con cura e intriso di immagini che trasmettono emozioni sincere, scritto e interpretato da un artista dal quale lasciarsi stupire e coinvolgere senza riserve.

TRACCIA PREFERITA: Quando piove a Napoli

TESTI
4/5
MUSICA
4.2/5
ORIGINALITA'
4/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *