info@primoascolto.it

Club Dogo – Club Dogo | Recensione | Primo Ascolto

“Non rilasceremo interviste. Tutto ciò che abbiamo da dire è dentro il disco”. Così recita la caption dell’ultimo post prima della pubblicazione del disco da parte dei Club Dogo. Un disco che si è fatto attendere dieci anni, un’attesa interminabile che si pensava non sarebbe mai giunta al termine.

In questo tempo è successo di tutto, musicalmente parlando ma non solo, e i tre sembrava non si sarebbero mai riuniti, tra mancate collaborazioni nei rispettivi dischi solisti e frecciatine tirate qua e là durante le interviste – riguardanti proprio le assenze.

L’ottavo disco dello storico gruppo milanese arriva carico di nostalgia e di fan service: dalle produzioni che richiamano le sonorità passate (“Nato Per Questo”, “King Of The Jungle”, “Soli A Milano”), alle citazioni dei vecchi brani (“Milly”). Se qualcuno si aspettava delle spiegazioni sull’allontanamento tra Jake, Guè e Don Joe rimarrà deluso, perché i tre sono tornati come se nulla fosse successo, come se si fossero semplicemente presi una pausa.

Con lo scorrere dei brani ci si accorge di come Don Joe abbia cercato di mantenere lo stile dei Dogo in ogni beat – tranne in “Milly”, “Tu Non Sei Lei” e “Indelebili”, che propongono un suono più moderno ma coerente con il lavoro. Anche i due rapper hanno conservato le peculiarità che li ha contraddistinti ai tempi del gruppo: Jake, in particolare, ha dimostrato di avere ancora diverse cartucce da sparare e che il gruppo rimane la sua dimensione perfetta.

I featuring sono il punto debole del lavoro: se la collaborazione con Marracash convince appieno, lo stesso non si può dire di quella con Sfera ed Elodie. Questi ultimi c’entrano poco con il concept del disco, e sono stati palesemente inseriti per cercare di fare arrivare l’album ad un pubblico diverso, quello che non ha vissuto la loro storia. Perché al contrario di quanto ripetuto in questi mesi, il Dogo non è per la gente, o meglio: è per la gente che ascoltava i Dogo vent’anni fa.

Brano preferito: Tu Non Sei Lei

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *