info@primoascolto.it

Drimer – Crashtest [RECENSIONE]

E’uscito il 21 Maggio su tutte le piattaforme digitali “Crashtest”, ultimo album di Drimer, rapper trentino classe 1995 giunto al suo terzo disco ufficiale.
Composto da 14 tracce, di cui 12 prodotte da Ric de Large (con cui consolida il sodalizio artistico), il progetto presenta anche un featuring ‘’di lusso’’: nel brano “La differenza”, infatti, possiamo ascoltare la collaborazione con Clementino.
Con questo disco, Drimer si conferma una delle penne più interessanti della scena: la vena autocelebrativa viene arricchita con metriche e rime taglienti, provocatorie e spesso sarcastiche, che ricordano vagamente il modo di fare rap di Fabri Fibra, che lo stesso artista cita nel brano “Come Fabri Fibra”, per l’appunto, nel quale si paragona per certi aspetti proprio al rapper di Senigallia.
A livello sonoro, questo ambizioso progetto presenta diverse anime: si passa da beats e barre pesanti, tipiche di un certo tipo di rap, a suoni più moderni, a tratti quasi sperimentali, che rendono l’insieme molto interessante anche in chiave futura.
Il titolo “Crashtest” rappresenta l’impatto sul pubblico di un qualcosa di nuovo, dal quale lo stesso artista non sa precisamente cosa aspettarsi, proprio come ha dichiarato in occasione di un’intervista: “Ho vissuto tanti cambiamenti, sono cresciuto, e sto dando in pasto al pubblico e al mercato discografico un disco aperto e sincero che parla di me, dei miei obbiettivi, delle mie sensazioni. Vedremo dopo l’impatto come ne uscirà, e come ne uscirò io”.

TRACCIA PREFERITA: Fuoco e ghiaccio

TESTI
3.7/5
MUSICA
3.7/5
ORIGINALITA'
3.5/5

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.