info@primoascolto.it

Drone San – Snob pineapple [RECENSIONE]

L’uscita dell’album “Drone San” dell’omonimo progetto musicale dei compositori Nicola Pedroni e Andrea Sanna si fa sempre più vicina: sapientemente, dunque, il duo ha rilasciato un secondo brano estratto, intitolato “Snob Pineapple”.
Del primo singolo, “Ornamentalities”, ne abbiamo già parlato in una precedente recensione, mettendo il evidenzia quanto questo rappresenti un interessante universo sonoro minuziosamente costruito: “ambientazioni utopico-distopiche si incontrano sonorità e ritmi di matrice post-jazz, creando così orizzonti fantascientifici ed extraterrestri di grande credibilità”.
Dunque, se già il primo singolo rendeva manifesti alcuni dei tratti che saranno quelli caratteristici dell’album, “Snob Pineapple” non fa altro che dare ulteriore conferma.
La ritmica ora è prettamente funk: su questa scansione temporale sfalsata, derivata dalla presenza di sincopi alla drum machine, una melodia rarefatta e onirica si dipana attraverso ostinate ripetizioni, proiettando così l’ascoltatore all’interno di un loop temporale, il quale sembra non fermarsi mai.
Proprio come “Ornamentalities”, anche “Snob Pineapple” è stato accompagnato da un video, realizzato da Lucio Coppa, con il contributo della stessa Yoshi Mari (l’illustratrice che ha realizzato un silent book ispirato al disco stesso): qui si assiste all’autogenerazione di un ananas aliena che assieme a volti androgini, alberi e città volanti si susseguono in un loop in perenne mutazione.
Uscito il 26 novembre, “Snob Pineapple”, può essere inteso come un ulteriore prolungamento di Ornamentalities”: è proprio grazie a questo carattere alienante presente in entrambi, il quale dà origine a un’apparente a-temporalità, che il percorso sonoro dei due brani sembra potersi perfettamente intersecare l’uno con l’altro.
Le aspettative nei confronti dell’album, dopo questi ascolti così interessanti, continua a crescere man mano che la data della sua uscita, 14 gennaio, s’avvicina.

 

MUSICA
4.2/5
ORIGINALITA'
4/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.