info@primoascolto.it

Emoji Of Soul – Emoji of soul [RECENSIONE]

Emoji of soul, progetto che nasce dall’intesa musicale tra Emanuela De Canio e Stefano Volini, pubblica con la label (R)esisto il primo EP omonimo, che denota una spiccata maturità musicale attraverso l’unione di diversi generi, dal blues al soul fino ad arrivare ad un dream pop velato e tracce di sound elettronico. A coadiuvare il ritmo del progetto ci pensa la voce a tratti decisa e a tratti sospesa di Emanuela, in cui veniamo subito trascinati in un loop ipnotico all’interno della vita musicale del duo, composta da diverse sonorità che fuse insieme ne generano altre.
L’EP si apre con un brano soul e una domanda esistenziale: “Perché” parla di far cadere le barriere, di riscoperta, di provare a superare i nostri timori e anche un po’ di crescita; “Mi nascondo nei desideri” introduce cori eterei e riprende sonorità anni ’90: qui troviamo il tema dell’immaginazione, quando ci perdiamo all’interno del nostro mondo ideale lasciando per un attimo la realtà che ci fa soffrire, estraniandoci e non riuscendo più ad apprezzare i momenti felici perché non li distinguiamo, persi tra desideri e momento presente. “Tutto l’amore che avremo” cambia di nuovo, e si avvicina alle canzoni funky estive: è un brano fresco, vivace e spensierato, così come noi quando siamo innamorati ed improvvisamente tutto va al proprio posto, quello giusto, e non ci fanno paura neanche i nostri “mostri sotto il letto”.
Gli Emoji of Soul ci accompagnano in modo ipnotico alla fine di questo breve EP con “Non svegliarmi”, pezzo blues con tratti di sonorità elettroniche che riprende la scia del nascondersi nei propri sogni, quando proiettiamo e idealizziamo una situazione che funziona solamente dentro la nostra testa: quando ci svegliamo e veniamo riportati alla realtà ci accorgiamo che nulla era verità, e che ci eravamo solo persi all’interno della musica dei nostri sogni. Emoji of Soul, il progetto così come l’EP, ci trasporta all’interno della storia della musica e dei nostri desideri, riuscendo così a distaccarci per circa 15 minuti dal mondo reale: questo piccolo assaggio è bastato per incuriosirci e farci attendere altri brani.

TRACCIA PREFERITA: Mi nascondo nei desideri

 

TESTI
3.2/5
MUSICA
4/5
ORIGINALITA'
3.7/5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.