info@primoascolto.it

Enula – Con(torta) [RECENSIONE]

Giovane, unica e libera: questi sono i primi tre aggettivi che mi vengono in mente ascoltando “Con(torta)”, l’EP di debutto di Enula, promessa uscita da Amici 20.
Otto brani di cui due cover piuttosto celebri (“Gabriel” e “La Musica non c’è”) si uniscono a tracce intime e nude di una ragazza che senza lasciare “Impronte” restituisce un suono profondo come un tuffo. Nuda e vestita di pensieri ci racconta la semplice complessità di una voce libera e artistica.
Tracce moderne su basi elettroniche si mescolano a forme più tradizionali ed acustiche, per avvicinarci all’ascolto del mondo interiore di Enula: un artista che si definisce “Contorta”, fatta di opposti che ben convivono nei suoi pensieri, dove a volte bastano degli “Auricolari” per provare a capirli. Una ragazza da cui traspare una fisiologica ingenuità, ma capace di accettare i suoi sbagli e i suoi traumi per restituirci intensità e spessore, andando avanti a testa alta orgogliosa anche degli inciampi, come racconta in “Da sola(con me)”.
Una vera promessa, in grado di toccare l’ascoltatore con la propria voce e di emozionare con le sue parole grazie al suo saper essere genuina: un’autrice ed interprete capace di buttarsi nella vita senza troppe domande, forte di un enorme potenziale. Brava.

TRACCIA PREFERITA: Impronte

TESTI
3.7/5
MUSICA
3.5/5
ORIGINALITA'
3.5/5

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.