info@primoascolto.it

FILIPPO CANNINO- SCELTE [RECENSIONE]


La passione e L’esperienza del cantautore siciliano Filippo Cannino è racchiusa nel suo primo EP “Scelte”, disponibile dallo scorso venerdì sulle principali piattaforme streaming.
Sei brani musicalmente multiformi in cui l’artista, supportato da musicisti eccelsi, riesce a proporci il suo repertorio contaminato da connotati vintage: troverete il pop, le ballad rock, ma anche il jazz (“Sirio” docet), con una particolare digressione verso piano e sax.
Le liriche spaziano tra riflessioni sentimentali e difficoltà emotive, spesso strettamente legate al fattore più passionale: “Scelte”, ad esempio, è una spontanea dichiarazione d’affetto che non si pone troppi obbiettivi, se non quelli di esprimere le proprie sensazioni.
Buono anche il livello produttivo, mentre vocalmente avrebbe potuto osare di più: la voce di Cannino ha pochi sussulti emotivi, ma con “Il signore del tempo” dimostra capacità inopinabili anche sotto quel punto di vista.
Nonostante qualche piccolo eccesso di luoghi comuni “Scelte” si può considerare un progetto maturo, oltre che curato: Filippo Cannino ha finalmente dimostrato le proprie capacità, maturate durante una carriera al quale mancava solo il suggello discografico.

TRACCIA PREFERITA: IL SIGNORE DEL TEMPO

TESTI
3.5/5
MUSICA
3.7/5
ORIGINALITA'
3.5/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.