info@primoascolto.it

Frammenti – Fukushima [RECENSIONE]

Sono passate solamente poche settimane da quando il nostro Francesco, entusiasta, scrisse parole al miele per recensire “L’attesa di”, il nuovo extended play dei Frammenti. Lo spirito creativo della band veneta ha trovato ulteriore sfogo nel nuovissimo singolo “Fukushima”, disponibile dallo scorso 30 giugno: un brano caratterizzato da un incalzante funky pop, curato minuziosamente e suffragato da sonorità urban ed inserti di synth decisamente apprezzabili.
Le liriche del pezzo sono all’apparenza leggere, ma nascondono una morale alquanto adatta all’attuale periodo storico che stiamo vivendo, oltre che soggiogata dall’impellente necessità di evadere dalla solita routine: la frenesia della nostra quotidianità rende la nostra esistenza scontata, quasi obbligata a determinati doveri. “Fukushima” invita a fuoriuscire dagli schemi quasi alienanti che, sopratutto recentemente, hanno paralizzato la nostra voglia di scoprire, facendoci conseguentemente rivalutare la bellezza del vivere. Traspare, inoltre, il bisogno di un certo tipo di socialità, di condividere in maniera empirica le nuove esperienze e di emozionarsi, per merito dell’incontro tra il mondo interiore e quello esteriore; si rivela azzeccata anche la scelta d’inserire all’interno del progetto alcuni riferimenti alla cultura nipponica, una delle più affascinanti al mondo.
E dev’essere dettata proprio da questo grande charme la scelta del titolo, “Fukushima”, nonostante la città giapponese sia celebre principalmente per il disastro nucleare che dieci anni fa ha messo a repentaglio la popolazione circostante: ma si sa, ai Frammenti piace osare e sperimentare…
Restiamo sintonizzati sui canali social della band, perché a breve verrà comunicata la data di release del nuovo EP: il secondo dei quattro già preannunciati, tutti dedicati alla passione dei ragazzi di Conegliano Veneto per il viaggio.

TESTI
3.5/5
MUSICA
3.7/5
ORIGINALITA'
3.5/5

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *