info@primoascolto.it

Fulminacci – Tante care cose [RECENSIONE]

Fulminacci è senza dubbio uno dei giovani artisti più rappresentativi della scena pop cantautorale italiana, con alle spalle il grande successo dell’album di debutto “La vita veramente” e fresco della partecipazione al Festival di Sanremo, che l’ha ufficialmente consacrato al grande pubblico.
C’era molta attesa per il suo secondo lavoro in studio, che si è concretizzato il 12 marzo con l’uscita per Maciste Dischi di “Tante care cose”, album di 10 tracce anticipato dai singoli “Canguro” , “Un fatto tuo personale” e la sanremese “Santa Marinella” .
Il giovane cantautore romano conferma con il nuovo progetto la sua abilità nello spaziare tra generi diversi, mantenendo però sempre intatti lo stile inconfondibile e il vocabolario semplice e diretto, con il quale è capace di comunicare non soltanto alla propria generazione.
La produzione di questo secondo lavoro è sicuramente più intensa rispetto alla precedente, attuale e ricercata senza comunque ricorrere ad artifici: si conferma così l’indole di un artista che ama mostrare se stesso e le proprie canzoni con sincerità, senza maschere o giochi di prestigio.
Con questo secondo disco Fulminacci, a soli 23 anni, si prende di diritto un posto tra le stelle più luminose del firmamento del nuovo pop italiano.

TRACCIA PREFERITA: Canguro

TESTI
3.8/5
MUSICA
4/5
ORIGINALITA'
4/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.