info@primoascolto.it

GionnyScandal – Anti [RECENSIONE]

Nel caso non si fosse capito ascoltando “Salvami” e “Coca & Whisky”, i due singoli che hanno preceduto l’uscita dell’album, GionnyScandal con “Anti” propone un atto di liberazione vera e propria, e lo fa con i toni ribelli e graffianti del punk.
Una vera e propria svolta, dettata dall’esigenza di esprimersi liberamente che possiamo percepire sin dal primo approccio a questo disco.
Per chi ha amato e ama la musica dei Blink 182 o dei Sum 41, questo progetto rievoca quel tipo di riferimenti, quel tipo di voglia di emancipazione e di urlare al mondo le proprie intenzioni, senza alcun freno.
Ed è percorrendo questa strada, attraverso chitarre distorte e testi diretti e graffianti, che GionnyScandal realizza le 14 tracce che compongono Anti, a poco meno di due anni dal più introverso “Black Mood”: è l’ennesima rivoluzione artistica di un interprete difficilmente catalogabile, che rinnega qualsiasi zona di comfort per l’impellente voglia (e bisogno) di sperimentare.
Un progetto consapevole, che si lascia alle spalle le “paranoie” che hanno accompagnato buona parte dei suoi trascorsi e che rende finalmente fiero l’artista di ciò che sta facendo: GionnyScandal punta forte sul ritorno in auge del pop-punk, impreziosendo il progetto con una collaborazione internazionale di tutto rispetto, quella di Pierre Bouvier dei Simple Plan.
Sarà l’ultimo mutamento radicale? Ai posteri l’ardua sentenza.

TRACCIA PREFERITA: Desirèe

 

TESTI
3.5/5
MUSICA
3.7/5
ORIGINALITA'
3/5

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.