info@primoascolto.it

IZI – RIOT [RECENSIONE]

A poco più di un anno di distanza dal grande successo di “Aletheia”, che lo ha definitivamente consacrato tra i big del genere, torna sul mercato discografico il rapper ligure Izi: “Riot” è il nome del nuovo album, disponibile dallo scorso venerdì.

Tredici tracce in cui l’artista si diverte a far alternare una moltitudine di ospiti, sia interpreti che producer: ne giova la versatilità del progetto stesso, che mantiene una costante matrice elettronica (addirittura robotica in “Al Pacino”) che ben si sposa con le sonorità house (“Domani”), dance (“Parigi”) o più propriamente edm (“S8 K4SS4”, con Benny Benassi e Dargen D’Amico), un attitudine che spesso Izi tende ad utilizzare.
Anche liricamente izi conferma la propria estrosità, talmente imprevedibile da passare con estrema disinvoltura da brani spensierati a pezzi più introspettivi: il suo essere “Pazzo” trova riscontri in più passaggi, oltre che essere il titolo del featuring con Fabri Fibra.
A proposito di collaborazioni spiccano, tra gli emergenti, le performance di Leon Faun e Disme, mentre eccelle per intensità quella con Federica Abbate e Piccolo G in “Domani” oltre che i feat stranieri in apertura di progetto.
“Riot” è un decisamente un buon album, che conferma, anzi, consolida l’ascesa di Izi nel rap game di casa nostra: l’artista si dimostra più spensierato in confronto ad “Aletheia”, e stando ai risultati degli streaming settimanali lo vedremo con molta probabilità in vetta alla classifica FIMI il prossimo venerdì.

TRACCIA PREFERITA: DOMANI (FEAT. FEDERICA ABBATE E PICCOLO G)

TESTI
3.5/5
MUSICA
4/5
ORIGINALITA'
3.7/5

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *