info@primoascolto.it

Jacopo Planet: amor transalpino | Recensione | Primo Ascolto

S’intitola “amor transalpino” il primo extended play di Jacopo Planet, che racconta di storie vissute e luoghi nascosti vicini e lontani, sempre con l’eleganza che contraddistingue il cantautore e polistrumentista romano. Diviso tra Roma e Parigi, questo progetto riflette la vitalità di Jacopo, che sperimenta sia nel sound che nella scelta della lingua dei singoli brani, spaziando dall’italiano all’inglese, passando naturalmente per il francese.

Apre l’EP la ballad “Polistirene”, che ci inserisce dentro il mondo dei sentimenti dell’artista attraverso metafore e battiti di ali; “Mercurio” è una dichiarazione d’amore bollente: quando anche solo la vicinanza dell’altra persona ci provoca brividi e ci fa salire la temperatura, ci ritroviamo attratti come calamite che si cercano e, una volta che si trovano, non si staccano più.

Dopo un breve intermezzo che ci conduce in un viaggio da Roma a Parigi inizia la seconda parte del disco, che questa volta intreccia l’inglese con il francese, attraverso anche la collaborazione con mokina. “Come and go” segue i battiti del nostro cuore: “come and go, as you please, will you come back, back to me”. Ci ritroviamo così a sperare il ritorno di quella persona che troppo presto è uscita dalla nostra vita, senza aver potuto fare nulla per tenerla stretta a noi: è scivolata via come acqua tra le dita ed ora è tutto un “casa lavoro”, cerchiamo di trovare un loop costante che ci protegga dai nostri stessi pensieri e ci permetta di smettere di sperare nell’impossibile. Chiude l’EP il brano completamente francese “Amour transalpin” in cui Jacopo ci racconta di un amore a distanza che può aumentare o spegnere il desiderio, ma quando diventa insostenibile le soluzioni possibili sono due: avvicinarsi o allontanarsi definitivamente.

Jacopo Planet con il suo EP “amor transalpino” ci trasporta nella sua dimensione vitale e ci lascia lì, a perderci tra i suoi pensieri lunghi come liane, per tutti i quasi 15 minuti di durata del progetto: alla fine ci sentiamo proprio come dopo un lungo viaggio.

Traccia preferita: Come and go

 

  

TESTI
3.7/5
MUSICA
3.7/5
ORIGINALITA'
4/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *