info@primoascolto.it

Jo Brown – Liberi [RECENSIONE]


Il nuovo singolo di Giordano Luigi Bruno alias Jo Brown s’intitola “Liberi”, disponibile dallo scorso 5 febbraio ed edito dalla label ravennate Megadischi.
Si tratta del primo progetto in lingua madre per il 34enne artista, reduce dalla pubblicazione di tre singoli in inglese sciorinati nell’arco di un anno, a partire da ottobre 2019: tutti brani che mettono in mostra la poliedricità di Jo Brown, sempre molto versatile nello sperimentare e nell’adattarsi a diversi mood pur mantenendo costantemente una proclività soul e R’n’B.
Con “Liberi” l’artista di origini salentine espleta con liriche accessibili il proprio desiderio di fare del bene, celebrando l’aggettivo protagonista del titolo ed elevandolo a filosofia di vita: nelle riflessioni esistenziali del brano Jo Brown auspica un futuro meno oppressivo, che possa restituire fiducia e soddisfazioni.
La linea vocale, nonostante lo sporadico utilizzo di autotune, mantiene anche in questo caso connotati soul, mentre le sonorità si avvicinano più del solito al mondo urban ed inevitabilmente mainstream: Jo Brown in questo brano continua il suo percorso sonoro, ma radicandosi nelle caratteristiche che lo hanno contraddistinto fino ad ora.
L’ascolto di “Liberi” ci lascia in eredità vibes positive ed un hype crescente, enfatizzato dall’attesa del primo long play: Jo Brown ha peculiarità che possono fare la differenza nell’attuale mercato discografico, colmo di prodotti insipidi e poco diversificati.

TESTI
3.2/5
MUSICA
3.5/5
ORIGINALITA'
3.5/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *