info@primoascolto.it

LAMECCA – Ginger [RECENSIONE]

La band alternative rock LAMECCA ha partorito lo scorso 8 ottobre il primo singolo in assoluto della loro discografia, intitolato “Ginger” e pubblicato da Nufabric Records con Phonarchia Dischi.
Il gruppo, fondato nel 2019, possiede uno stile musicale piuttosto peculiare, con un’impronta alquanto strong condita da influenze emo e punk; unendo questi stili, in un’armonia intrigante ma decisamente energica, l’attenzione dell’ascoltatore viene continuamente risvegliata, travolta dalla voce potente, graffiante e sporca di Rossella che si dimostra capace di instillarsi nella mente di chiunque e rimanerne impressa.
“Ginger” è il messaggio che la band offre ad una giovane ragazza, che solo nel comunicato stampa del progetto scopriamo essere la stessa interprete. Le liriche esortano a tenere duro durante l’affronto delle avversità che l’esistenza ci propina: la incita dunque a proseguire nel percorso artistico tanto agognato e nell’esprimere, di conseguenza, i suoi pensieri, affrontando di petto le problematiche, combattendo e rifiutando la negatività senza mai renderla parte integrante delle proprie abitudini.
Il testo appare a tratti criptico, preferendo, forse, lasciarne una libera interpretazione soggettiva dell’ascoltatore, mentre è apprezzabile la qualità musicale del pezzo che esprime molto bene tutta l’energia e il desiderio di mettersi in gioco da parte del gruppo.
Con questo pezzo i LAMECCA presentano il loro stile e il loro mood, con l’obbiettivo di farsi conoscere dal pubblico e di catturarne l’attenzione fin dal principio.
Il singolo d’esordio è una traccia interessante, che ci fa scoprire le caratteristiche di una band da non perdere d’occhio: solo così potremo verificarne l’effettiva evoluzione e maturazione.

TESTI
3.2/5
MUSICA
3.5/5
ORIGINALITA'
3.2/5

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.