info@primoascolto.it

LDA – LDA [RECENSIONE]

Il giovane artista Luca D’Alessio (in arte LDA), che abbiamo imparato a conoscere all’interno della scuola di Amici, pubblica il suo primo album omonimo per Columbia Records Italy/Sony Music Italy e ogni traccia ci coinvolge in modo diverso, mostrandoci sempre un nuovo volto dell’amore, tematica principale del progetto.

L’album contiene i quattro inediti presentati durante il percorso all’interno di Amici ed inizia proprio con la ballad malinconica “Quello che fa male”, in cui LDA ci canta “perché amiamo quello che fa male, ciò che fa bene lo lasciamo andare”, facendoci sentire ogni parola dentro di noi; sound totalmente diverso per “Bandana” che rispecchia tutta la spensieratezza di singolo estivo, proiettandoci sulla spiaggia a ballare e fare le sei di mattina.

Rimaniamo sempre in modalità estiva con “Sai”, mentre LDA racconta di un amore sognato ed agognato: ogni brivido è amplificato ed ogni notte è un pensiero fisso verso l’oggetto di questo sentimento. L’amore di “Io volevo solo te” ci ha distrutto e ci ha spezzato il cuore: perché l’unica cosa che volevamo era stare insieme, ma stiamo guardando la persona che credevamo ricambiasse il nostro sentimento allontanarsi sempre più da noi e dobbiamo rassegnarci al fatto che a volte il sentimento non basta, è necessaria anche la volontà di rimanere insieme; tematica ripresa anche in “Scusa”, in cui è l’artista che chiede perdono per non averci creduto abbastanza.

Ritorniamo verso le ballad grazie a “Vivimi”, con cui LDA ci immerge dentro un amore tormentato fino a raggiungere l’ultimo brano del disco, “Resta”, una richiesta speranzosa dell’artista verso qualcuno che sta cercando di allontanarsi da lui: “tanto lo so che quando torni a casa, tu mi pensi”.

Un disco pop fresco, spensierato ed introspettivo, quello di LDA, che ci racconta situazioni e sentimenti profondamente intrecciati alla vita dell’artista e che possiamo tranquillamente sentire anche dentro di noi: ascoltandolo siamo sicuramente un po’ più pronti per l’estate che verrà.

TRACCIA PREFERITA: Resta

TESTI
3.7/5
MUSICA
3.7/5
ORIGINALITA'
3.2/5

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.