info@primoascolto.it

Lethal V – Lucifer [RECENSIONE]

La trilogia di brani che inaugura il 2021 del rapper vicentino Lethal V s’intitola “Lucifer”, breve EP edito da Gold Leaves Academy.
Un progetto crudo e introspettivo: lo si evince fin dalle prime battute della titletrack, in cui l’artista propone riflessioni esistenziali piuttosto rancorose strettamente legate ai problemi familiari ed alla vita di strada; un livore rafforzato dall’audacia impressa in “Raptus”, brano più improntato su un attitudine maggiormente hardcore (stile FSK, per intenderci) e dettato da uno sfogo impulsivo, che si ripercuote su degli apprezzabili extrabeat.
L’extended play si chiude con “Nirvana”, pezzo gangsta trap (con digressioni concious) che spazia tra traffici illeciti e problemi di dipendenze, facilmente riconducibili all’infanzia travagliata dell’artista.
Lethal V si conferma un rapper d’esperienza, che pare a più riprese stilisticamente influenzato dalla grinta di un altro vicentino come Nitro: niente di male, perché le punchline proposte in questo progetto hanno poco da invidiare anche ai grandi del rap di casa nostra, forse proprio grazie all’impulsività e spontaneità che l’artista riversa sulle barre.

TRACCIA PREFERITA: LUCIFER

TESTI
3.5/5
MUSICA
3.5/5
ORIGINALITA'
3/5

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *