info@primoascolto.it

Louis Dee – Fidarti di me (feat. Coez) [RECENSIONE]

Louis Dee è un rapper siciliano classe 1984, che approcciò il rap grazie al freestyle quando era ancora un ragazzino. Assieme a Johnny Marsiglia e Big Joe formava i Killa Soul – col quale ha rilasciato l’EP omonimo nel 2011 – facendosi notare all’interno della scena per la crudezza dei suoi racconti spesso contrapposti a melodie soavi.

Col tempo questa sua particolarità è rimasta, anzi è addirittura migliorata: il rapper ha fatto esperienza con lavori come i due capitoli di “Love is Love” e “Sto bene all’inferno”, adeguandosi alle sonorità attuali e riuscendo ogni volta ad adattare il suo stile in maniera spontanea. Dopo quest’ultimo album il rapper palermitano si è preso una pausa durata ben cinque anni, per poi tornare con la serie di singoli “FUORI DAI GRADINI”.

I brani si differenziano l’uno dall’altro, non stupisce quindi la collaborazione con Coez nel nuovo brano intitolato “Fidarti di me”. Il beat è lento e delicato, con una batteria leggera e un’atmosfera romantica ma non banale. Nelle strofe gli artisti si rivolgono alle rispettive partner e si raccontano senza filtri: Louis chiede scusa per alcuni suoi comportamenti ma non è sicuro riuscirà a cambiare completamente; Coez, al contrario, ribadisce i sentimenti che lo invadono e allo stesso tempo teme che i suoi demoni interiori ostacolino la sua relazione.

Il pezzo, nonostante la tematica, è rap al 100%: il flow dell’artista palermitano è diretto, e quando è il momento del ritornello tenta qualche melodia con l’aiuto dell’autotune. In nessun caso si avverte una forzatura, e quando è il turno dell’ospite il tutto avviene in maniera, naturale tanto da non notare cambiamenti.

TESTI
3.5/5
MUSICA
4/5
ORIGINALITA'
3.5/5

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.