info@primoascolto.it

LUIS GRIECO – IN & OUT [RECENSIONE]

Informandoci su Luis Grieco ci sono subito balzati all’occhio dei dati: il ragazzo campano non solo è nel mondo underground da parecchio tempo, ma ha anche un discreto seguito, certificato dalle visualizzazioni su YouTube. 
L’hype attorno a “In & Out” era dunque crescente, anche se subito smorzato dall’avvio poco convincente di “Pretesto”, brano d’apertura del progetto: non è la pop-trap che accompagna il testo a non garbarci, ma piuttosto le liriche stesse cantate in lingua italiana, che per buona parte della durata dell’album ci sembrano forzate e poco fluide. 
Tutta un’altra storia quando l’artista si affida al dialetto: il livello di “Sti sord”, ad esempio, ha poco da invidiare alla trap più mainstream che domina Spotify; Luis si lascia apprezzare anche quando si spinge sul neomelodico, come in “Pozzuoli”, o quando si prodiga nei featuring con gli ospiti del progetto. 
Insomma, un album tra alti e bassi, per un’artista che a quanto pare cerca ancora un’esatta collocazione: noi speriamo che questa recensione sia costruttiva per il suo futuro, e che serva ad indirizzare il ragazzo verso ciò che gli riesce meglio.

TRACCIA PREFERITA: STI SORD

GIUDIZIO FINALE
6.2/10

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *