info@primoascolto.it

Marcello Liverani – Shapes, Vol. 2 [RECENSIONE]

“Shapes- vol.2” è il nuovo EP di sei tracce del compositore Marcello Liverani, che va così a concludere le ricerche sonore precedentemente indagate nel primo volume.
La perfetta simmetria di rimandi e richiami che vi è tra i due progetti avviene rimarcando il tema del disvelamento dell’essenza della forma sonora mediante influenze elettronico-sonore.
Spesso ci troviamo a parlare di musica come quell’arte che suscita e/o fa esaltare le sensazioni e i vissuti umani: qui, ad essere esaltato, sono gli stati di quiete, in cui si entra in connessione col tutto, in particolare con l’essenza del mondo circostante.
L’impronta ambient/lo-fi dei brani elettronici si amalgama perfettamente con le tracce pianistiche, come se questi due differenti generi sonori costituissero l’anima e il corpo dell’ “essere musica” nato dalla mente di Liverani, dando forte risalto alla riflessione ontologica circa l’essenza stessa, non solo dell’uomo, ma del Tutto che ci circonda e vive intorno a noi.
Questo dialogo maieutico e ossimorico allo stesso tempo tra pianoforte ed elettronica porta al disvelamento di quello che Shopenhauer chiamava “Velo di Maya”, permettendoci così di volgere, anche se temporaneamente, i nostri sensi all’essenza ultima delle cose.

TRACCIA PREFERITA: Losing Gravity

MUSICA
4/5
ORIGINALITA'
4/5

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.