info@primoascolto.it

Marco Mengoni – Cambia un uomo [RECENSIONE]

Dopo un’attesa impaziente e giustificata dall’aspettativa che questo musicista è sempre capace di costruire intorno al suo nome, è finalmente uscito “Cambia un uomo”, il nuovo singolo di Marco Mengoni.
La produzione del brano è stata affidata a due tra gli artisti più creativi dell’attuale scena italiana, il produttore multiplatino Mace e l’eclettico cantante e polistrumentista Venerus.
Il brano è stato scritto a quattro mani con Daniele Magro, autore passato anch’esso molti anni orsono dalla scuderia di X-Factor come lo stesso Marco, e che nel frattempo ha firmato i testi di moltissimi artisti di rilievo.
Una canzone carica di emozioni, con un arrangiamento che strizza l’occhio al passato, sia nella scelta di una scrittura costantemente in rima e sia nelle linee vocali, che ricordano le melodie dei successi italiani degli anni ’60.
Le atmosfere e il sound accarezzano il gospel e l’R n’ B, per una ballad pop appoggiata su un organo elettrico dal timbro vintage che sostiene la voce sempre meravigliosa e stupefacente del cantante di Ronciglione.
“Cambia un uomo” è come una confessione delle proprie paure, il tentativo di accettare le proprie debolezze e provare a volersi bene per come si è, con i propri limiti e le proprie imperfezioni.
Una preghiera alla ricerca della redenzione da sè stessi, un grido lanciato per decretare senza timore di essere disposti a cambiare senza aver paura delle conseguenze, come ripetuto più volte: “Mi chiedi adesso di essere sincero. Io sono questo e non ne vado fiero. Dimmi di riprovare, ma non di rinunciare”
Le emozioni e l’introspezione disegnano nel testo immagini che prendono forma da parole ricercate con attenzione, che attraversano il petto, graffiando la pelle e scuotendo forte le corde dell’anima.
Una canzone che vuole distinguersi per stile e contenuti dal mare delle produzioni pop del momento, accrescendo l’hype legato all’uscita del nuovo lavoro discografico dell’artista, che dopo il successo di “Ma stasera”, riesce nuovamente a stupire tutti con questo suo nuovo pezzo.

TESTI
4/5
MUSICA
4.2/5
ORIGINALITA'
4/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.