info@primoascolto.it

Masamasa – Scarafaggio [RECENSIONE]

L’artista casertano classe ‘97 Federico De Nicola, in arte Masamasa, a distanza di qualche mese dal suo disco d’esordio “Fernando Alonso” pubblica il nuovo EP “Scarafaggio” per il collettivo (di cui è fondatore) SEI LA MIA VITA, formato da altri giovani artisti.
Il nuovo progetto si distacca, musicalmente parlando, da quello precedente: nonostante l’inconfondibile voglia di raccontare pezzi di vita e sensazioni, l’approccio di Federico risulta più consapevole e con un sound orientato verso sonorità più neomelodiche e vicine alla bossa nova, che si mischiano egregiamente con lo stile street pop dell’artista sottolineando la sua versatilità. L’EP si apre con “Punto debole” e una frase che risuona in testa e non ci molla per un po’: “voglio fare sempre tutto solo, e poi da solo non so fare un cazzo”. È un viaggio introspettivo dentro Masamasa che cerca qualcuno con cui sentirsi normale, con cui riuscire a parlare e che riesca a capirlo, e allo stesso tempo lo faccia sentire fragile; le sonorità ritmicamente allegre di “Deluso” vanno invece in netto contrasto con il testo, perché fino a che non riusciremo a distaccarci dalle nostre illusioni rimarremo sempre con l’amaro in bocca e delusi: dalle persone, dalla vita, da noi stessi e da tutto ciò che non riesce a raggiungere le nostre aspettative.
“Scarafaggi” è l’unico featuring del disco: Masamasa e Giovanni Ti Amo riprendono l’introspezione, trasportando tutti i loro dubbi e le paranoie all’interno del brano senza darsi mai pace, come uno scarafaggio rovesciato che non sa più rimettersi in piedi. Chiude il progetto il sound elettronico di “Cioccolata”, che accompagna un amore a tempi alternati dove l’attrazione fisica è l’unico punto di unione, mentre ogni altro ambito viene affrontato all’opposto: proprio come il celebre alimento protagonista del titolo, che necessita delle giuste condizioni per essere assaporato nella sua totalità.
Masamasa si riconferma ottima scommessa, rivelandosi inoltre maturato sia nella scrittura che nel sound: “Scarafaggio” è un lavoro capace di unire le sue origini ad una vita frenetica tanto quanto quella dell’ autore, riuscendo nell’intento di trasmetterci tutto.

TRACCIA PREFERITA: Deluso

TESTI
3.7/5
MUSICA
3.7/5
ORIGINALITA'
3.7/5

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.