info@primoascolto.it

MI AMI – Day 1: Giorgio Poi incanta, Venerus ammalia; che show dei Pop X ! [LIVE REPORT]

Cosa significa prepararsi al MI AMI Festival? Significa entrare nell’ordine di idee che, per un intero ricchissimo weekend sarai parte di qualcosa di grande e caotico, i tuoi orari saranno dettati dalle line up di diversi palchi e le tue gambe faranno male dal tanto saltare a fine giornata. Vi porto all’interno della mia esperienza al MI AMI, dal punto di vista di chi ama e segue la scena musicale anche dall’interno.

La prima giornata di festival si apre con un caldissimo palco rilegno, il mio primo set è quello di Marta Tenaglia che con la sua eleganza dai toni scuri presenta il suo nuovo album in uno show degno di un brillante inizio. Sin dalle prime ore di festival si percepisce l’emozione e l’eccitazione generale, c’è voglia di scoperta e così faccio io, mi sposto tra i palchi per scoprire le varie realtà.

Allo stage Galaxy la vibe è più elettronica, show come quello di Alda aprono le porte al rap per poi spostarci nuovamente in un mondo più organico e suonato con Generic Animal. Gli stop per un drink o qualcosa da mangiare nell’area street food è d’obbligo: è un momento di socializzazione e parte integrante dell’esperienza da festival. Al main stage di Dr Marteens verso sera Giorgio Poi incanta la folla con i suoi brani, spaccati di vita performati con naturalezza e consapevolezza da una super band.

A seguire il focus implicito della serata aveva un solo nome: Venerus. La platea gremita, un ingresso all’altezza delle nostre aspettative con coreografie di palme e costumi incredibili, Venerus ammalia tutti come da copione con la sua musica. La follia del mio primo giorno esplode e si conclude con il set dei Pop X: chi li segue e conosce cosa aspettarsi, era la mia prima volta live ed esserne uscita senza un braccio rotto dal pogare è stato un divertentissimo miracolo.

Aggiornamenti al giorno due, passo e chiudo!!

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.