info@primoascolto.it

NAPODANO – SARA’ LA LIBERTA’ [RECENSIONE]

“Sarà la libertà” è il primo progetto esteso di Napodano, artista indie capitolino ma da tempo trapiantato in Belgio in pianta stabile.
Otto brani editi dalla Street Label Records, in cui Napodano contamina il suo pop con l’utilizzo di synth particolari che impreziosiscono il carattere del prodotto: l’autore è bravo ad imporre la propria personalità facendo leva sui dettagli dell’album, quanto mai decisivi nel confermarci la cura artistica anche a livello produttivo.
Voce delicata, capace di acquisire intensità all evenienza: Napodano alterna con disinvoltura brani spensierati con pezzi più profondi, inserendo in entrambi i casi tante riflessioni sentimentali e dando così prova di un’assodata polivalenza artistica, dettata anche dall’utilizzo di diversi generi musicali.
Sorprende, infine, la sua spiccata attitudine cantautorale: in brani come “Lucciole” o “Storia di un ratto” l’autore tira fuori il meglio di sé, imponendo una velata critica sociale e mostrando una poliedricità non indifferente.
Buonissimo esordio, che permette a Napodano di essere annoverato tra gli artisti emergenti più interessanti del periodo: “Sarà la libertà” è un album che merita attenzioni, e che sarà apprezzato sia dai cultori delle liriche che dagli ascoltatori più disimpegnati.

 

TRACCIA PREFERITA: STORIA DI UN RATTO

GIUDIZIO FINALE
7.2/10

Please follow and like us:

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *