info@primoascolto.it

Nereo – Fine di un’estate [RECENSIONE]


Il percorso discografico di Nereo viene impreziosito da “Fine di un’estate”, titolo del nuovo singolo disponibile dallo scorso 29 gennaio che arriva a tre mesi esatti dalla release di “Senza Voce”, brano che ha sancito il ritorno alla musica del cantautore pugliese dopo un lungo periodo d’inattività.
La nuova opera di Nereo ha un approccio più classico rispetto al pezzo che l’ha preceduta: in “Fine di un’estate”, infatti, il cantautore decide di affidarsi a ritmi più urban solo in un secondo momento, lasciando spazio per la prima parte del brano ad un delicato arrangiamento al pianoforte; la linea vocale, invece, usufruisce della volitiva emotività dell’autore, soprattutto durante i ritornelli, in cui alterna acuti e falsetti.
Le liriche esordiscono con una descrizione fotografica, che delinea la cornice scenica su cui poggia il rammarico di Nereo per una storia d’amore ai titoli di coda, proprio come l’estate appena descritta: l’autore quasi non si capacita della decisione presa dall’amata, rimarcando a più riprese il proprio disappunto.
“Fine di un’estate” è un brano che conferma le capacità di Nereo, abile nel creare un connubio tra l’intensità del cantautorato e l’accessibilità dell’urban pop: un altro passo avanti convincente, in vista dell’ormai imminente uscita della prima, attesa, raccolta d’inediti.

TESTI
3.7/5
MUSICA
3.5/5
ORIGINALITA'
3.5/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.