info@primoascolto.it

RECENSIONI IN PILLOLE – DALL’ 12/11 AL 19/11

NOSTROMO – MINUETTO

Indie-pop impostato sulla leggerezza di liriche e sonorità, ma che sa essere a tratti malinconico nelle tematiche affrontate: il 25enne marchigiano Niccolò Santarelli, alias Nostromo, ci sorprese qualche settimana fa con il singolo che ha anticipato il progetto, e “Minuetto” ne conferma le aspettative.
L’album, come spesso diciamo, non è nulla di innovativo: ma è fatto bene, e questo è ciò che conta maggiormente.

TRACCIA PREFERITA: GIRADISCHI

GIUDIZIO FINALE
6.8/10

JOE SCACCHI – MARKETING

 

Le potenzialità di Lorenzo erano piuttosto evidenti sin dai primi esordi con i Wing Klan, dove duettava egregiamente con Goya. 
“Marketing” non fa altro che confermare quanto di buono Joe Scacchi sia capace di fare: la sua rap-trap sfrontata e sincera è resa ancora più pungente dagli ospiti all’interno del progetto, Ugo Borghetti in primis. 
Ad un primo approccio pare di ascoltare Tony Effe della Dark Polo Gang, ma con maggiore incisività nell’elaborazione dei testi (non che ci voglia un dottorato, eh).

 

TRACCIA PREFERITA: BREAKING BAD (FEAT. FRANCO126)

GIUDIZIO FINALE
6.8/10

MANAGEMENT – SUMO

 

Possiamo affermarlo con molta trasparenza e sincerità: “Sumo” è il progetto che questa settimana ci ha convinto maggiormente, consacrando i Management come una delle realtà più interessanti del panorama indie pop variegato principalmente dall’attitudine rock-elettronica.
L’impronta del lavoro è dettata da un importante originalità sonora coaudivata dalla calda voce di Luca, che insieme a Marco “Diniz” porta avanti il progetto Management dal lontano 2006.
I testi passano dal coinvolgimento sentimentale intrinseco ad un approccio a tratti cinico e sadico, che si sposa bene con il sound accattivante frutto di una fervida conoscenza musicale.

TRACCIA PREFERITA: COME LA LUNA

GIUDIZIO FINALE
7.5/10

ASIA GHERGO – BAMBINI ELETTRICI

La YouTuber che canta l’indie ha finalmente il suo album d’inediti, a due anni circa di distanza dall’esplosione di views del suo canale sulla nota piattaforma: Asia Ghergo è la dimostrazione che per emergere, al giorno d’oggi, bisogna utilizzare tutti i mezzi che la vita ci palesa. 
“Bambini elettrici” passa con estrema disinvoltura dal pop più spiccio con tendenze soul a delle intense ballad dove l’autrice si ritrova perennemente emotivamente coinvolta; si dimostra inoltre capace di strizzare l’occhio alle sonorità urban dei giorni nostri, nonostante quà e là si perda per strada dando la sensazione di non trovare la giusta chiave lirica ai brani: la maturità artistica porterà consiglio.

TRACCIA PREFERITA: 100 VOLTE

GIUDIZIO FINALE
6.5/10

NEVERBH – PERDIMI PIANO

 

Il 24enne cantautore veronese ha iniziato a far girare il proprio nome a febbraio grazie al singolo “Dietro le tende”, inserito in rinomate playlist di Spotify che gli permettono di sfiorare attualmente i 70 mila ascolti sulla piattaforma streaming. Purtroppo, l’album non ci trasmette le vibrazioni attese, e la possibilità di emergere visto la folta concorrenza rischia così di assottigliarsi: il suo pop rap riflessivo e nostalgico in stile Carl Brave risulta un pò troppo freddo e angoscioso, ed i titoli dei nove brani presenti nell’EP ne sono (probabilmente volutamente) lo specchio.

TRACCIA PREFERITA: MORIRO’

GIUDIZIO FINALE
6/10

OLTRE – VORTICE

Incalzante pop rap impreziosito e contaminato da dance e trap: “Vortice” è l’EP d’esordio del giovane Oltre, giovane artista di Torino e membro della 35 gang. 
Come capitato con il socio Bolla, uscito con un suo progetto circa due mesi fa, la sponsorizzazione al lavoro è pressochè nulla: troviamo comunque ampie conferme sulla buona fama della crew, composta da emergenti competenti e prodotta più che frequentemente da un altrettanto capace talento, BR1, che con il suo “slogan” divenuto un marchio di fabbrica rende inconfondibile il suo zampino.

 

TRACCIA PREFERITA: OFFLINE

GIUDIZIO FINALE
6.8/10
Please follow and like us:
error

Tags: , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *