info@primoascolto.it

Renato Zero – Zerosettanta Vol. 1 [RECENSIONE]

La pubblicazione della trilogia “Zerosettanta” del cantautore romano Renato Zero si è conclusa con la release del Vol.1, ultimo ad essere pubblicato a causa dell’ordine cronologico retrogrado imposto dall’autore.
Un lavoro ovviamente in linea con i precedenti, curato minuziosamente negli arrangiamenti e caratterizzato da alcune digressioni rock e ritmate: Zero con quest’ultimo capitolo mette l’accento al suo amore per la musica, tra ballad passionali (“Io non mi stancherò mai di te”, “Un mondo perfetto”) e forti sussulti emotivi (“Ti ricorderai di me”); ci sarà ovviamente spazio, come capitato nei precedenti volumi, per la nostalgia e le riflessioni esistenziali: “Gli anni della trasparenza” sono forse l’emblema di tutto il trittico, che non esula dal proporre considerazioni di stampo sociale, come in “L’Italia si desta?”.
Ciò che affascina e magnetizza l’ascoltatore è la teatralità utilizzata in più passaggi dall’autore: succede in “L’ultimo gigolò”, o più marcatamente nella descrizione di un rapporto nocivo in “Finalmente te ne vai”, dove Zero si dimostra personaggio istrionico ed unico nel suo genere, anche se le provocazioni sono inevitabilmente meno impulsive rispetto al passato.
La speranza è di poter presto apprezzare questa splendida trilogia dal vivo, per assaporare tutta l’energia dell’ultrasettantenne Zero: per adesso grazie, Renato, per aver impreziosito e stravolto, nuovamente, la musica italiana.

TRACCIA PREFERITA: ORFANI DI CIELO

 

TESTI
4.2/5
MUSICA
4.2/5
ORIGINALITA'
3.7/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.