info@primoascolto.it

Rkomi – La coda del diavolo (feat. Elodie) [RECENSIONE]

Rkomi, nome d’arte di Mirko Manuele Martorana, torna sulla scena musicale dopo l’enorme audience riscontrata con l’uscita dell’ultimo album “Taxi Driver”. Il precedente progetto, dal titolo ovviamente ispirato alla pellicola omonima, ha accresciuto ulteriormente il già grande successo di questo artista che recentemente è stato altresì annunciato come uno dei concorrenti del Festival di Sanremo 2022.
“La coda del diavolo” è una canzone d’amore molto ballabile, con sonorità ritmiche ed energiche capaci di offrire al pezzo un’atmosfera quasi anni ‘90, che si sposa alla perfezione con la delicata voce di Elodie; la contrapposizione quasi recitativa di Rkomi caratterizza il pezzo, per merito del suo inconfondibile stile.
L’attrazione fra i due protagonisti del brano guida tutto il testo, evidenziando l’amore che provano fra loro, sottolineando tutte le sensazioni e le emozioni che questo forte sentimento fa loro esperire. Tutta la carica emotiva sprigionata fra le righe delle strofe racconta molto bene l’estrema potenza di questi sentimenti, la disarmante capacità di rinchiudere le due voci protagoniste all’interno di una campana di vetro dove prevale solo il loro amore, portandoli in un altro luogo, dove nonostante la mancanza di aria per le forti emozioni non si vuole uscire, preferendo essere travolti dal vortice assoluto creato dal loro sentimento. Il ritornello ritmico e a tratti ipnotico rimane in testa fin dai primi ascolti, aggiungendo un plus alla qualità già presente nel resto del brano. Tutto ciò garantisce a questo pezzo di entrare a mani basse fra i classici dell’autore di Calvairate. Spesso Rkomi ha offerto al suo pubblico grande prova della propria abilità autoriale: anche questa volta non è stato da meno.

 

TESTI
3.7/5
MUSICA
4/5
ORIGINALITA'
3.7/5

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.