info@primoascolto.it

Sangiovanni – Raggi gamma [RECENSIONE]

Sangiovanni ritorna con un singolo in puro stile “Sangio”: sì, perché l’attitudine del giovanissimo artista classe 2003 è già oramai inconfondibile.
“Raggi gamma” è il titolo del suo ultimo pezzo, uscito dopo l’omonimo EP che ha fatto incetta di dischi di platino confermando il rapido successo ottenuto dall’artista rivelazione di Amici 20. La tematica del brano è nuovamente l’amore provato dall’artista per una ragazza che lo conquista in ogni modo e su ogni lato, lasciandolo senza fiato di fronte alla sua bellezza e al suo amore. I “Raggi gamma” del titolo sono quelli che si “bloccano” di fronte alla sua bellezza, rappresentazione di come il mondo, l’universo e anche le leggi della fisica possono essere annullati da degli occhi talmente profondi da poter sovvertire le leggi del creato. Le sensazioni che fa provare a Sangiovanni sono talmente forti da risolvere qualunque problema, eliminandone la parte drammatica e salvando l’artista dalla mole di pensieri che lo sovrastano: lo aiuta e gli sta vicino in ogni momento, anche quando non gli servirebbe. In questa visione delle cose l’autore esalta in modo assoluto l’amore che lei prova per lui, arrivando a commentare che stare con lei gli ricorda le prime cotte, ma con la sensazione di non aver mai provato determinate emozioni.
Il profondo messaggio d’amore, fra le righe di un pezzo pop estremamente coinvolgente, è l’ingrediente giusto per un ennesimo ed annunciato successo: Sangiovanni non sbaglia l’occasione, offrendoci un prodotto musicalmente molto godibile e stiloso, confermandosi così come uno dei talenti migliori della musica contemporanea italiana.

 

TESTI
3.5/5
MUSICA
3.7/5
ORIGINALITA'
3.5/5

Tags: , ,

2 risposte

  1. Laura ha detto:

    Una delicata canzone d,’amore che evidenzia la sua sensibilità e sentimenti puri

  2. kia ha detto:

    Una canzone molto orecchiabile, fresca, con quel tocco in più che solo Sangiovanni sa dare alle canzoni… Scrittura pulita e facilmente comprensibile a tutti e un messaggio attuale che dopo questi anni particolari tutti dovremmo aver compreso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.