info@primoascolto.it

Stefano Fucili – Una bella giornata [RECENSIONE]

Stefano Fucili è un artista alquanto poliedrico: cantautore, chitarrista, compositore e arrangiatore, è noto al grande pubblico per aver aperto i concerti di Lucio Dalla, Ron, Luca Carboni, Giorgia, Nomadi e Paola Turci; il 16 Ottobre ha pubblicato il suo settimo lavoro in studio “Una Bella Giornata”, album capace di raggiungere recentemente il podio tra i best seller di Amazon e che arriva a pochi mesi dal successo per certi versi inaspettato riscosso all’estero dal brano “Bella bella bella”, incluso all’interno di questo LP.
“Una bella giornata” è un progetto rappresentato al meglio proprio dalla solare, divertente e spensierata titletrack, ricca di elementi elettronici che vanno a coronare l’entusiasmo che il testo emana.
Il progetto di Stefano, però, non si limita solamente allo stile dance-pop della traccia sopra menzionata: al suo interno ci sono anche sonorità dai ritmi tipicamente estivi, come la già citata “Bella bella bella”, le cui peculiarità rimandano alle hit di artisti come Flo Rida ed Enrique Iglesias.
Ad “Una bella giornata” non mancano nemmeno brani più melodici, tipici del pop nostrano: spicca tra gli altri “Anni luce”, reinterpretazione del pezzo scritto poco meno di 20 anni fa assieme a Lucio Dalla (incluso nell’album del cantautore bolognese “Luna Matana”) in cui la limpida e avvolgente voce di Stefano, assieme a un delicato accompagnamento pianistico, trama una melodia carica di tenerezza ed amore.
Un lavoro denso di significati, dove lo scopo di ognuna delle undici tracce è quello di far capire all’ascoltatore che, anche quando niente sembra andare per il verso giusto, la felicità si cela dietro ogni singolo attimo della nostra esistenza: ma solo se riusciremo a coglierlo potremo vivere, davvero, “Una Bella Giornata”.

TRACCIA PREFERITA: ANNI LUCE

TESTI
3.7/5
MUSICA
3.7/5
ORIGINALITA'
3.5/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *