info@primoascolto.it

STEFANO NERINI – FUORITEMPO [RECENSIONE]

Prosegue il percorso discografico di Stefano Nerini, 37enne cantautore abruzzese che ha pubblicato pochi giorni fa il breve EP “Fuoritempo” a pochi mesi di distanza dall’album d’esordio “Petite Fleur”.
L’artista ha finalmente sgrezzato il suo livello produttivo, rendendo più limpido l’accompagnamento alla voce del fido pianoforte ma sacrificandone il ritmo, che nell’album di debutto era decisamente più incalzante (ci viene in mente “Fiesta”, ad esempio) ma meno efficace.
Le riflessioni di Nerini permangono introspettive, dando costantemente l’impressione di una persona fortemente coinvolta dalle tematiche raccontate: ne giovano in particolare i testi dei brani più passionali, anche se l’intonazione vocale è ancora molto spontanea e non rifinita.
Pur essendo un progetto piuttosto breve “Fuoritempo” segna dei significativi passi in avanti rispetto a “Petite Fleur”: pur supportato da una struttura melodica molto basica Nerini sta finalmente adottando un suo specifico stile cantautorale, che anche se ispirato ai grandi interpreti nostrani mantiene delle peculiarità non comuni.

TRACCIA PREFERITA: LUNA LUNA

TESTI
3.5/5
MUSICA
3/5
ORIGINALITA'
3/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *