info@primoascolto.it

Tag: recensione

ZUCCHERO – D.O.C. [RECENSIONE]

A tre anni di distanza da “Black Cat”, certificato doppio disco di platino in Italia ma particolarmente apprezzato anche nel resto d’Europa, torna sul mercato discografico uno dei più celebri cantautori italiani: Zucchero Fornaciari.  Lo scorso venerdì, infatti, è stato pubblicato “D.O.C.”, quattordicesimo album in studio dell’artista casualmente composto dal medesimo numero di tracce, se…
Leggi tutto

RECENSIONI IN PILLOLE – DAL 31/10 AL 07/11

BARRACANO – IL FIGLIO DI SCAR Grezzo, sì, ma vero come pochi. In molti ci chiedevamo chi fosse questo Barracano costantemente in tour con Massimo Pericolo e Speranza: “Il figlio di Scar” ci ha chiarito le idee, lasciandoci in eredità un progetto di otto tracce tra l’arrabbiato e l’introspettivo. Il tecnicismo vocale risulta crudo è…
Leggi tutto

ALBERTO URSO – IL SOLE AD EST [RECENSIONE]

A pochi mesi dall’uscita del convincente “Solo”, album postumo alla vittoria nel talent show di Canale 5 “Amici di Maria De Filippi”, Alberto Urso ha pubblicato lo scorso 31 ottobre una nuova raccolta d’inediti, intitolata “Il sole ad est”. Come l’ex compagna di talent Giordana Angi, dunque, anche il 22enne messinese decide di rimettersi in…
Leggi tutto

MARRACASH – PERSONA [RECENSIONE]

Il King è tornato. A distanza di tre anni dal joint album con l’amico di sempre Guè Pequeno, ed a quasi cinque dall’ultimo progetto solista, “Status”, lo scorso 31 ottobre Marracash ha rilasciato la sua ultima raccolta di inediti: “Persona”, questo il titolo del lavoro, può essere tranquillamente considerato sul podio degli album più attesi…
Leggi tutto

RECENSIONI IN PILLOLE – DAL 24/10 AL 30/10 (parte 3)

LELIO MORRA – ESAGERATO Un indie pop spensierato, forse troppo: “Esagerato” ci narra con disinvoltura principalmente di estratti di vita quotidiana, consegnandoci un prodotto mai troppo impegnato, e per questo capace comunque di infondere un’allegria contagiosa condita da una velata malinconia.  Purtroppo i testi risultano leggermente frivoli e semplici, adattandosi (forse volutamente) al contesto creato…
Leggi tutto

RECENSIONI IN PILLOLE – DAL 24/10 AL 30/10 (parte 2)

ETTORE GIURADEI – LUCERTOLA Intenso e personale, proprio come ce lo si aspettava: Ettore Giuradei nel suo percorso artistico ha sperimentato di tutto, e le sonorità che escono da “Lucertola” non sono altro che l’ennesima dimostrazione di quanto possa essere estroversa e variegata la musica.Il suo stile poetico si poggia su testi che all’ascoltatore possono…
Leggi tutto

RECENSIONI IN PILLOLE – DAL 24/10 AL 30/10 (parte 1)

LUCA DIRISIO – BOUGANVILLE Nonostante sia un’ artista di lungo corso, nel nuovo progetto discografico del quaratunenne artista abruzzese troviamo svariate sonorità riconducibili al recente indie cantautorale nostrano: buon segno, perchè è sintomo di evoluzione.  I testi non sono particolarmente elaborati, ma ciò non toglie il dubbio che “Bouganville” sia un buon progetto: la personalità…
Leggi tutto

WILLIE PEYOTE – IODEGRADABILE [RECENSIONE]

E’ uscito lo scorso venerdì il quarto album in studio di Willie Peyote, atipico rapper piemontese molto apprezzato per le liriche dei propri brani spesso di denuncia sociale, oltre che per un bagaglio culturale non indifferente. “Iodegradabile” promette già dal titolo di mantenere gli standard che caratterizzano lo stile dell’artista, corredati dalla solita nota di…
Leggi tutto

EMMA MARRONE – FORTUNA [RECENSIONE]

Lo scorso venerdì ha visto la luce il sesto album in studio dell’ex vincitrice di Sanremo 2012 oltre che concorrente simbolo del talent “Amici”, Emma Marrone.  Un progetto purtroppo anticipato da problemi di salute occorsi all’artista nata a Firenze, che tramite i propri canali social ha comunicato di dover intraprendere spiacevoli e drastiche soluzioni per…
Leggi tutto

RECENSIONI IN PILLOLE – DAL 17/10 AL 23/10 (parte 2)

KETAMA126 – KETY Non eravamo molto convinti che il ventisettenne Piero potesse cacciar fuori un ottimo progetto, nonostante bisogna ammettere che le ultime collaborazioni non erano niente male: infatti ci sbagliavamo, perchè “Kety” è un album esplosivo, contaminato, introspettivo ed incazzato al punto giusto.  La sua aura da rapper maledetto viene esposta senza alcuna riserva,…
Leggi tutto