info@primoascolto.it

Tony Boy – NOSTALGIA (export) | Recensione | Primo Ascolto

Nella scena musicale hip hop vi sono alcune penne che hanno conquistato il cuore soprattutto del pubblico più giovane, grazie ad una qualità di scrittura ritenuta unica e genuina.

Uno di questi artisti è Tony Boy, nome d’arte di Antonio Hueber, che ha rilasciato “NOSTALGIA (export)”, suo quarto album, il 23 febbraio: quest’ultimo è la naturale prosecuzione dell’ EP “Export”, uscito esclusivamente in digitale a dicembre 2023, a cui ora si aggiungono sette nuovi brani.

Le tematiche, spesso profondamente conscious, virano dal malinconico al romantico, senza mai tralasciare le allusioni all’abuso di sostanze e alle difficoltà dell’esistenza, fra povertà e vita di strada, superate grazie al desiderio di rivalsa di cui sono fortemente infarciti i brani. Nel progetto, inoltre, troviamo anche la collaborazione di Artie 5ive nella canzone “Fortuna”: qui le attitudini dei due artisti si sposano alla perfezione grazie alla dicotomia dei loro stili, in grado di sottolineare la qualità dei due emergenti che stanno sempre più abbandonando l’aura di “nuove leve” per entrare, a poco a poco, tra i big della scena.

Una menzione d’onore va senza dubbio alle produzioni, le cui sonorità sembrano cucite alla perfezione per fare da sfondo allo stile di Tony Boy, passando da basi oniriche e a tratti cloud rap fino a banger dalle potenzialità iconiche.

Tony Boy si conferma un artista versatile e di livello, capace di offrire ai propri ascoltatori uno stile inconfondibile, diventato prediletto già da molti. La sua ascesa artistica continua inesorabile, grazie ad una forte densità di pubblicazione e una garanzia di qualità dettata dal flow e dal suo mumble rap, che sono ormai da tempo diventati il suo personale marchio di fabbrica.

Traccia preferita: “Kid”

 

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *