info@primoascolto.it

TOVA – NON DI MATTINA [RECENSIONE]

Il primo capitolo della carriera discografica di Valentina Moretti aka Tova s’intitola “Non di mattina”, progetto di dodici brani che supera ampiamente la mezzora di durata complessiva.
Dopo tante cover pubblicate sui canali social, spalleggiata dalla fedele chitarra, Valentina prova a sorprendere l’ascoltatore con un progetto completamente inedito in cui emerge sopratutto una forte personalità: i testi sono infatti determinati, maturi e consapevoli, oltre che sensibili all’evenienza (“Vi porto con me” ne è l’emblema). 
La voce della cantautrice, inoltre, è decisamente grintosa, e si cuce alla perfezione sull’attitudine rock dell’intero progetto, impreziosito a più riprese dalla decisa prestanza della chitarra elettrica: l’influenza musicale di papà Silvio è marcata, e sfocia in una proclività velatamente vintage e poco avvezza alle contaminazioni urban. 
Non è tutto oro, sia chiaro, anche perchè il progetto è autoprodotto: lo si evince subito dalla registrazione grezza e leggermente ovattata, ed inoltre, a nostro parere, si sente la mancanza di una seconda voce che riesca a supportare Valentina su determinate linee vocali. 
Nonostante questo, “Non di mattina” mette in mostra la grande forza di volontà di Tova, che riesce a coronare il suo sogno più grande: cantare.
Per mamma, per papà, per l’amore, per Venezia. 
Per realizzare sè stessa. 

 

TRACCIA PREFERITA: VI PORTO CON ME

GIUDIZIO FINALE
6.8/10

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.