info@primoascolto.it

Vasco Rossi – Siamo qui [RECENSIONE]

Dopo un’attesa lunghissima fatta di singoli, un concerto storico al Modena Park e una pandemia mondiale che ha rinviato per due anni i suoi live, l’11 novembre è uscito “Siamo qui”, il nuovo album di Vasco Rossi.
Un lavoro intenso che ci presenta un cantautore rinnovato pur senza perdere la propria identità, con un disco vero e suonato fino in fondo in un’epoca di sonorità posticce e frasi fatte.
A quanto pare il Kom vuole dire ancora la sua e lo fa attraverso queste dieci canzoni, con le quali non vuole presentare un’operazione nostalgia per ciò che è già stato visto e sentito in passato, ma vuole raccontare il proprio personale punto di vista sul mondo di oggi, filtrato attraverso i suoi occhi e la sue canzoni.
Musicalmente il disco si avventura tra il classico rock energico che caratterizza da sempre lo stile dell’artista di Zocca e la dolcezza delle ballad, ricercando idee sonore nuove pur senza discostarsi mai troppo dall’identità riconoscibile del Blasco nazionale.
La scrittura ritrova la sua empatia ed immediatezza in una capacità unica di comunicare attraverso una semplicità che arriva subito a chiunque, pur affrontando argomenti diversi e dando spazio anche a riflessioni sociali e politiche.
Vasco ci racconta il suo modo di interpretare l’attualità in tracce come “XI comandamento”, “L’amore l’amore” o come nella critica pungente alla social-dipendenza della titletrack “Siamo qui”.
I sentimenti trovano la loro giusta collocazione in canzoni d’amore come il meraviglioso e struggente singolo “Una canzone d’amore buttata via” o nella malinconica “Pioggia della domenica”.
Intime e toccanti scorrono invece la bellissima “Ho ritrovato te”, che porta la firma dell’amico di sempre Gaetano Curreri e “Un respiro in più”, brano suggestivo tra fisarmoniche e chitarre in stile Clash.
Vasco Rossi si conferma un artista che pur non dovendo dimostrare nulla, dopo anni di carriera, è sempre capace di trovare con coerenza il proprio modo di dire la sua e di saperlo sempre fare con stile.

TRACCIA PREFERITA: Una canzone d’amore buttata via

 

TESTI
3.7/5
MUSICA
4/5
ORIGINALITA'
3.5/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.