info@primoascolto.it

YOUNG SIGNORINO – CALMO [RECENSIONE]


Prosegue la rinascita artistica di Young Signorino, uno degli artisti più controversi dello stivale: dopo il sorprendente “Elementi EP”, uscito a giugno, ecco “Calmo”, il suo primo, vero album.
Un titolo che è l’emblema di tutto il progetto, perché si mantiene costantemente lontano dai ritmi agitati e schizzati che avevano contraddistinto i suoi esordi: Signorino riesce a proiettarci comunque nel suo mondo, che per quanto contorto a tratti risulta addirittura affascinante per merito del l’introspezione innestata dall’artista.
Le sonorità sono spesso sperimentali, spesso caratterizzate da una trap molto lenta, ma impatteremo anche in brani più ballabili, come “Fils de Pute”, o dal ritmo latino, come “Mon Amour”, l’unico pezzo che presenta dei cambi di flow davvero interessanti: la poca varietà del flusso delle liriche sarà purtroppo uno dei punti deboli di “Calmo”, così come la troppa accessibilità di alcuni testi.
Signorino si dimostra ancora un pò acerbo, ma in una maniera compatibile con la sua giovane età: sono ancora tangibili gli strascichi dell’adolescenza tribolata, e pur non essendo l’album dell’anno “Calmo” può comunque considerarsi una tappa fondamentale del suo percorso di rehab emotiva.

TRACCIA PREFERITA: MON AMOUR

TESTI
2.8/5
MUSICA
3.3/5
ORIGINALITA'
3.3/5

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.