info@primoascolto.it

Yuman – Qui [RECENSIONE]

 

Questo Sanremo 2022 ci ha regalato grandi emozioni e portato sul palco nuove interessanti scoperte come Yuman, una voce calda e satinata che si identifica per il suo timbro riconoscibile. Oggi vi raccontiamo il suo EP di debutto che, inaspettatamente dopo la ballad presentata sul palco dell’Ariston, si colloca in un mondo di suoni dal carattere upbeat, c’è del funk e del sapore internazionale. Tutto questo sorprende di meno quando scopriamo che l’artista ha avuto modo di maturare esperienze all’estero tra Londra e Berlino, tanto che i suoi primi lavori hanno risonanza anche in Europa.

Ma scendiamo nel cuore di “Qui”, titolo dell’extended play: sono sei tracce in cui l’artista ci presenta diversi lati di se e si rivela molto versatile nella scrittura. il progetto si apre con la traccia “Mai”, in cui spicca fortemente la presenza di groove, elementi elettronici e metrica ben intrecciata, con riferimenti al primo MNEK.

Nella seconda traccia “Wild Eyes” Yuman conferma la versatilità del suo background, per merito dell’ ottima pronuncia e degli arrangiamenti minimali, ben definiti dai richiami alle armonie vocali in stile gospel. Con “Ora e qui” l’artista si è assicurato il suo ingresso a Sanremo: il pezzo è una carezza di ballad, caratterizzata da una convincente progressione di accordi al piano isolato iniziale che ricorda alcuni brani dei Pink Floyd. Forse il cambio di chiave finale classico sanremese non era necessario perché un po’ scontato ma, ad onor del vero, l’espediente funziona molto bene con il senso del testo.

L’Ep va in chiusura con una pillola di R&B dal titolo “Now Confessed”, in cui anche le voci sono prodotte e lavorate in linea con il genere: questa è la traccia meno ascoltata tra tutte finora, ma personalmente la ritengo la più bella di tutto il lavoro. In conclusione abbiamo il brano “Mille Notti”, lettura romantica da vera ballad con qualche espediente interessante di scrittura melodica.

In generale Yuman è un artista interessante dal punto di vista autorale, ma c’è qualcosa nella sua vocalità che lo blocca: il suo timbro bellissimo ha infatti una qualità nasale che non agevola totalmente la versatilità della sua interpretazione, comunque carismatica.

 

TRACCIA PREFERITA: Mai

 

TESTI
4/5
MUSICA
4.2/5
ORIGINALITA'
3.5/5

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.